La scrittura che libera

Come ogni settimana mi trovo davanti al computer con il compito di scrivere un nuovo post per il mio blog. Ho un sacco di idee in testa eppure non ce n’è una che mi piace abbastanza. E così mi trovo bloccata davanti una pagina bianca.

Il mese di febbraio è stato parecchio impegnativo, in poche settimane ho lasciato la mia casa a Milano e trovato una nuova casa vicino ad Ancona. Il trasloco non è stato semplice ma piano piano mi sto sistemando e ho ripreso a respirare un po’. Tra uno scatolone e l’altro ho gestito tutti i miei impegni lavorativi, e ringrazio ogni giorno per il fatto di essere una libera professionista con orari flessibili, ma l’unica cosa che sono riuscita a fare troppo poco è scrivere.

Perché scrivere?

Come ho spiegato in questo articolo ho iniziato a scrivere quando ho fatto un percorso di coaching e ho sentito la necessità di mettere nero su bianco le mie idee. Prima di allora non avevo l’abitudine di prendere in mano la penna e di scrivere su temi personali. Mi ricordo molto bene il mio diario da bambina, color rosa con un piccolo lucchetto, che è rimasto praticamente immacolato. Leggere sì, quello mi piaceva tanto ma pensare di trasformare i miei pensieri in parole scritte mi è sempre sembrato un’impresa troppo ardua. E poi, perché qualcuno dovrebbe leggere una cosa scritta da me? Non ho niente di interessante da dire! Soltanto quando la mia coach mi ha spinta a scrivere ho capito che la scrittura è liberatoria e che ognuno di noi ha molto da dire, basta iniziare.

Consigli di scrittura

Poco tempo fa ho partecipato ad un corso di scrittura di Micaela Terzi, ovvero The Paper Coach, che è stato molto interessante e ricco di esercizi e spunti. Il suo primo consiglio è stato molto semplice: vuoi scrivere? allora scrivi il più possibile! Preferibilmente con carta e penna per essere più concentrato e per vedere come i tuoi pensieri si traducono in un risultato concreto. Non importa cosa scrivi, non devi essere un professionista e anche se non pubblicherai mai un libro puoi essere comunque uno scrittore.

Il tempo e l’allenamento

La scrittura è una capacità che va allenata, più fai esercizio più ti verrà facile scrivere qualcosa. Prenditi anche solo 15 minuti al giorno, tutti i giorni, in cui fai scorrere la mano liberamente sulla pagina di un quaderno. Scegli un momento della giornata in cui sei più tranquillo, io preferisco scrivere la sera prima di andare a letto oppure la mattina presto appena alzata. E ti assicuro che le parole cominceranno a scorrere non appena tocchi la penna.

Quando propongo degli esercizi di scrittura ai miei clienti inizialmente sono un po’ esitanti ma molti di loro si innamorano dello strumento e continuano a scrivere anche dopo aver finito le sessioni di coaching. A cosa serve la scrittura quando si fa un percorso di job coaching? Innanzitutto è un modo per esprimere i tuoi pensieri, per fermarti un attimo e per dedicare del tempo a te stesso e a guardarti dentro. La scrittura ti aiuta a riflettere in maniera più profonda sui tuoi desideri e i tuoi obiettivi (lavorativi e non). Ti aiuta a “svuotare” la testa dai pensieri negativi o limitanti e a definire con maggiore precisione dove vuoi andare.

Vorresti provare a scrivere ma non sai da dove iniziare? Prova a finire le seguenti frasi:

  • Oggi la mia giornata è stata…
  • Stanotte ho sognato… e ho pensato…
  • Ho sempre fantasticato di fare… perché credo sia interessante…
  • Se potessi tornare a scuola studierei… perché…

Inizia e scrivere e non fermarti, non pensare troppo, il testo non deve essere perfetto o avere un senso logico. Segui semplicemente le tue sensazioni e ciò che stai provando nel momento in cui stai scrivendo, non limitarti o censurarti! Rileggi i tuoi testi dopo qualche giorno, cosa ne pensi?

Hai bisogno di ulteriori chiarimenti? Contattami per fissare un appuntamento conoscitivo completamente gratuito!

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie

Eventi

Newsletter

Vuoi ricevere periodicamente la mia newsletter contenente articoli del blog, esercizi e spunti interessante?